Sony a6000 vs Sony a6300: Vale la pena fare l’upgrade?

SONY A6000 VS SONY A6300

Anni dopo l’annuncio della superba Sony a6000, Sony ha annunciato la Sony a6300. Vale la pena acquistarla?

Sony a6000 vs Sony a6300: la nuova mirrorless con obiettivo intercambiabile somiglia molto alla sua versione precedente, con un design tipico che ci riporta ai tempi della serie NEX.

Ma questa somiglianza è presente anche all’interno della fotocamera? Cosa ha migliorato Sony su una delle migliori fotocamere della sua categoria?

Diamo un’occhiata da vicino a come sono comparabili la Sony a6300 e la Sony a6000.

SONY A6000 VS SONY A6300

Sony a6300 vs a6000: Autofocus più veloce

La feature “di copertina” della Sony a6300 è la velocità. Più nello specifico, la velocità dell’autofocus.

I suoi 425 punti rilevamento di fase (il numero più elevato disponibile su qualsiasi fotocamera con obiettivo intercambiabile) permettono alla a6300 di mettere a fuoco il soggetto in soli 0.05 secondi. Sony lo chiama l’autofocus più veloce del mondo (per una fotocamera APS-C almeno), e tutte le prove sul campo ci suggeriscono che saremmo degli stupidi ad essere in disaccordo.

Leggi anche

Certo, Sony ha fatto dichiarazioni simili quando è stata lanciata la Sony a6000 a inizio 2014, ma allora sono stati sufficienti ad ottenere il titolo i 179 punti rilevamento di fase in un tempo leggermente più lento di 0.06 secondi.

Entrambe le fotocamere possono scattare fino a 11fps nelle rispettive modalità burst mode.

Acquista ora la Sony a6000 su Amazon.it

Le migliori offerte del giorno per Sony a6000:

SONY A6000 VS SONY A6300

Sony a6300 vs a6000: Qualità costruttiva migliore

Abbiamo già parlato della forte somiglianza tra queste due fotocamere, ed è effettivamente innegabile. Ma la Sony a6300 è costruita di materiali estremamente migliori a nostro parere.

Mentre la Sony a6000 è composta di una lega di magnesio nella sua sezione frontale, la Sony a6300 è composta interamente di quel materiale. Sony ha migliorato anche la resistenza all’acqua e alla polvere rispetto alla a6000, e ne ha rinforzato l’attacco dell’obiettivo.

Il risultato è un corpo macchina più rigido, resistente, ed ancora relativamente leggero. Per farla breve, la Sony a6300 è fatta meglio.

SONY A6000 VS SONY A6300

Sony a6300 vs a6000: Un nuovo sensore completamente riprogettato

Come per l’estetica delle due fotocamere, i rispettivi sensori all’apparenza sono anch’essi molto simili sulla carta. Anche se, Sony dichiara che il sensore da 24.2 megapixel APS-C della a6300 è stato completamente riprogettato.

Apparentemente, il nuovo sensore incorpora un cablaggio in rame all’interno della sua struttura, che ne migliora l’assorbimento della luce e ne accelera notevolmente la lettura.

In congiunzione con un processore BIONZ X con un algoritmo migliorato, la Sony a6300 può gestire la sensibilità ISO fino a 51,200. La a6000 arrivava a ISO 25,600.

SONY A6000 VS SONY A6300

Sony a6300 vs a6000: Viewfinder migliorato

Sony ha dotato la a6300 di un viewfinder decisamente migliorato, o per usare la terminologia Sony, un Tru-Finder.

In apparenza, questo è lo stesso viewfinder XGA OLED 2.4 mil dots che si può trovare sulla Sony A7, ma con meno ingrandimento.

E’ anche possibile alzare il refresh rate fino a 120Hz, così che il tracking dei soggetti in movimento sia perfettamente sincronizzato con ciò che vediamo nel viewfinder.

SONY A6000 VS SONY A6300

Sony a6300 vs a6000: Video superiore

Sony ha reso la a6300 una macchina molto migliore nel registrare video rispetto a prima. La a6000 non era esattamente brillante su questo fronte, ma le mancavano alcune features importanti.

In cima tra queste c’è la possibilità di registrare in 4K, cosa che la a6300 è in grado di fare nel popolare formato Super 35mm. In aggiunta, può anche scendere a 1080p per un frame rate a 120fps. Amanti dello slow-motion?

Questa volta c’è anche un input per microfono esterno, mentre la modalità di registrazione S-Log permette un range dinamico maggiore nei vostri video. Come spiegato da Sony, questo aumenterà il vostro potenziale creativo in post-produzione. Un po’ come lo scatto in RAW.

SONY A6000 VS SONY A6300

Sony a6300 vs a6000: Stesso attacco E-mount, nuovo attacco A-mount migliorato

Sony è rimasta fedele al suo sistema E-mount per la a6300, quindi tutti gli obiettivi compatibili con la a6000 (o la vostra vecchia NEX) funzioneranno perfettamente anche qui.

Potete anche utilizzare obiettivi Sony A-mount con entrambe le fotocamere e l’adattatore appropriato, ma la a6300 aggiunge un significativo strato in più di funzionalità su questo aspetto.

Per la prima volta nella storia dell’ E-mount di Sony, la a6300 supporterà il tracking e l’autofocus sugli obiettivi A-mount, espandendo considerevolmente le possibilità per quanto riguarda la scelta degli obiettivi.

Acquista ora la Sony a6300 su Amazon.it

Le migliori offerte del giorno per Sony a6300: