Le migliori Fotocamere Mirrorless 2019

Diamo un’occhiata da vicino alle migliori fotocamere mirrorless dalle professionali a quelle più economiche.

Mirrorless camera

La rivoluzione delle fotocamere mirrorless è in pieno svolgimento. Queste impressionanti fotocamere digitali racchiudono sensori enormi in corpi macchina compatti, offrendo una qualità di immagine di gran lunga superiore ad una point and shoot, ma senza l’ingombro ed il peso di una reflex digitale. E a differenza della maggior parte delle compatte, potrete acquistare obiettivi intercambiabili per soddisfare le più disparate esigenze. Dal momento che la scelta di lenti continua ad aumentare, acquistare una mirrorless ha senso ora più che mai. Di seguito descriviamo le migliori fotocamere mirrorless del 2019, tra cui le più economiche si attestano sui 500€ di prezzo inclusa la lente kit.

La migliore mirrorless “tuttofare”

1. Sony Alpha a7R III

Sony a7R III mirrorless camera

Sensore: 864 sq. mm
Megapixel: 42.4
Peso: 23.2 oz.  
Cosa ci piace: Il pacchetto completo che si può chiedere in una fotocamera mirrorless sia per le foto che per i video.
Cosa non ci piace: Una delle fotocamere più costose su questa lista, e gli obiettivi non sono da meno.
Obiettivi: 10 obiettivi Sony FE da avere

Sony ha dominato il mercato delle mirrorless full frame per anni, e la Alpha a7R III è al top della gamma per il 2019. Questa piccola fotocamera fa praticamente tutto: a 42.4 megapixels di risoluzione, prestazioni dell’autofocus eccezionali, stabilizzatore dell’immagine integrato, video 4K (e potremmo continuare). Comparata alla vecchia a7R II, Sony ha raddoppiato la velocità dello scatto a 10 fps, aggiunto la funzionalità touch sul retro dello schermo LCD, e cambiato il tipo di batteria, aumentandone notevolmente l’autonomia. Per tutto ciò che va dal video alla fotografia, pensiamo sia la miglior fotocamera mirrorless in generale ad oggi sul mercato.

Quali sono i difetti della Sony a7R III? Ad un prezzo attorno ai 3000€ per il corpo macchina, è un setup piuttosto costoso riservato a professionisti ed amatori con un grosso budget a disposizione (e gli obiettivi Sony GM non sono esattamente economici). Per coloro che vogliono spendere meno, Sony ha rilasciato la a7 III (senza R), che offre 24.2 megapixel di risoluzione e molte delle features della a7R III ma ha 1000€ circa di meno. E vale la pena menzionare che Sony non è più sola: lo scorso anno Nikon ha rilasciato la sua tanto attesa Z6 e Z7, due mirrorless full frame, e Canon ha rilasciato la sua EOS R. Tutti nuovi sistemi con scelta limitata di obiettivi e ostacoli tecnologici da superare, ma Nikon e Canon sicuramente sapranno ritagliarsi la loro fetta nei prossimi anni.

Vedi la Sony Alpha a7R III

A seguire da Vicino (per 1500€ di meno)

2. Fujifilm X-T3

Fujifilm X-T3 mirrorless camera

Sensore: 368 sq. mm
Megapixel: 26.1
Peso: 19 oz.
Cosa ci piace: Qualità dell’immagine al top della gamma e qualità costruttiva impressionante.
Cosa non ci piace: Niente stabilizzatore integrato e durata della batteria piuttosto breve.
Obiettivi: 10 obiettivi Fujifilm X-Mount da avere

Cominciamo dicendo che adoriamo le fotocamere mirrorless Fujifilm. Sono belle, fatte bene, hanno la resa cromatica migliore di qualsiasi altra fotocamera, e gli obiettivi Fujinon sono a parere nostro superbi. Per un utilizzo in viaggio e per i ritratti, sarete probabilmente tentati di trovare una fotocamera migliore o più compatta. Allo stesso tempo, la nuova X-T3 non ha un sensore full frame come la serie Sony a7, o la canon EOS R o la Nikon Z6 di seguito. Molti professionisti rimangono esclusivamente su full frame e con ottime ragioni, ma la Fujifilm X-T3 è un attrezzo molto potente che dovrebbe accontentare anche i fotografi più esigenti.

La X-T3 è stata rilasciata alla fine del 2018, cos’è cambiato dunque su questa fotocamera? La risposta più semplice è che è stato migliorato praticamente tutto, e la X-T2 non era nemmeno così male come punto di partenza. Fujifilm ha aumentato i megapixel a 26.1, e ha apportato delle migliorie notevoli al sistema di autofocus, aggiunta inoltre la sensibilità touch allo schermo LCD. Avrete anche una raffica più veloce a 14fps, un nuovo processore che aiuta il tutto a funzionare velocemente e senza intoppi, e features video che sono state messe al livello della concorrenza. Due dei maggiori difetti della X-T3 sono la mancanza di stabilizzatore e la durata della batteria non eccezionale, ma sono piccoli ostacoli da superare in cambio di un’ottima fotocamera mirrorless.

Vedi la Fujifilm X-T3

Miglior fotocamera mirrorless economica

3. Sony Alpha a6000

Sony a6000 mirrorless camera

Sensore: 366 sq. mm
Megapixel: 24.3
Peso: 12.2 oz.
Cosa ci piace: Ottimo rapporto qualità/prezzo. 
Cosa non ci piace: Mancanza del 4K e altre funzioni moderne.

La Sony a6000 ormai è considerata obsoleta, è stata sostituita dalla più nuova a6300 e a6500 qui sotto, ma questa fotocamera è al momento ottima dal punto di vista qualità/prezzo a meno di 500€ completa di obiettivo. Cosa più importante, avrete un sensore APS-C a 24.3 megapixel, velocità di 11fps, video 1080p e wifi integrato come l’NFC. Con un peso decisamente leggero ed un prezzo abbordabile per tutti, c’è molto di positivo da dire sulla Sony a6000.

Cosa sacrificate orientandovi verso un modello delle generazioni passate come la a6000? La fotocamera non è dotata di feature moderne come il video 4K, o lo stabilizzatore. E’ anche vero che l’obiettivo kit 16-50mm è decente ma non spettacolare, quindi probabilmente dovrete aggiungere al vostro setup un obiettivo di qualità per risultati ottimali. E per coloro che vogliono davvero risparmiare, la Sony a5100 è leggermente più scarsa della a6000 in termini di features (non ha il viewfinder elettronico ad esempio) ma allo stesso tempo è leggermente più economica. E per un’altra opzione interessante da un brand differente date un’occhiata alla Canon EOS M50 di seguito.

Vedi la Sony Alpha a6000

Miglior fotocamera Micro 4/3

4. Panasonic Lumix DC-G9

Panasonic Lumic DC-G9 mirrorless camera

Sensore: 225 sq. mm
Megapixel: 20.3
Peso: 20.3 oz.
Cosa ci piace: Una fotocamera altamente versatile con un’ampia gamma di obiettivi tra cui scegliere.
Consa non ci piace: Non all’altezza della Lumix GH5 nel comparto video.

Fino all’uscita della Panasonic G9, la GH5 era la nostra scelta migliore tra le fotocamere Micro 4/3. Ma poi è arrivata la G9 e il copione è cambiato. Mentre la GH5 prioritizza l’aspetto video, la G9 fa esattamente l’opposto, rendendola più versatile e pratica per la maggior parte degli utenti. La G9 comunque registra video 4K a 60p, ma scatta anche foto a 20fps mentre la GH5 si fermava a 12fps. Un altro benefit della G9 è la nuova porta USB che vi permette di caricare la fotocamera ovunque anche durante l’uso, evitando di rimanere senza batteria durante le sessioni più lunghe. E vista la differenza di prezzo ed il peso minore, la G9 è la nostra miglior fotocamera Micro 4/3 del 2019.

Per quelli dubbiosi nei confronti del Micro 4/3, Panasonic ha incluso un modello ad alta risoluzione della G9. La feature è intesa principalmente per la fotografia paesaggistica ed architettonica, e combina 8 fotografie in un singolo file da 80 megapixel. Mentre può essere estremamente utile con soggetti statici, quelli interessati alla fotografia d’azione potrebbero trovare questa feature obsoleta. In ogni caso è un bel tocco extra che aggiunge versatilità alla fotocamera.

Vedi la Panasonic Lumix DC-G9

Miglior fotocamera mirrorless compatta da viaggio

5. Olympus OM-D E-M10 Mark III

Olympus OM-D E-M10 Mark III camera

Sensore: 228 sq. mm
Megapixel: 16.1
Peso: 14.5 oz.   
Cosa ci piace: Una fotocamera mirrorless ricca di funzionalità.
Cosa non ci piace: Pochi megapixel.

Olympus è stata estremamente competitiva nel mercati mirrorless per anni, ma i consumatori hanno sentito qualcosa considerando i modelli di fascia alta come la  E-M1 Mark II e la E-M5 Mark II. Date il benvenuto alla E-M10 Mark III, un modello più economico che offre la tipica qualità elevata video e foto di Olympus a circa 650€ di prezzo con obiettivo kit. La novità nella Mark III è l’aggiunta di video 4K, stabilizzatore ottico migliorato, più punti autofocus ed un sistema di menu più approcciabile ed ottimizzato. Aggiungete la selezione enorme di obiettivi Micro 4/3, ed avrete una fotocamera da viaggio altamente versatile con un ingombro ridotto.

Abbiamo riflettuto a lungo sull’includere la Mark III o la Mark II qui (nuovo non è sempre meglio quando si considera anche il prezzo). Il modello più vecchio costa circa 150€ in meno con lo stesso obiettivo kit, e a meno che non utilizziate spesso la fotocamera per i video, nessuno degli upgrade è particolarmente rivolto a voi. Ma ci piace la grande quantità di cambiamenti, che da alla nuova E-M10 Mark III un leggero vantaggio alla fine.

Vedi la Olympus E-M10 Mark III

Miglior fotocamera mirrorless per i video

6. Panasonic Lumix GH5

Panasonic Lumix GH5 camera

Sensore: 225 sq. mm
Megapixel: 20.3
Peso: 25.6 oz.
Cosa ci piace: Qualità video premium.  
Cosa non ci piace: Meno versatile rispetto alla Panasonic G9 sopra.

I videoamatori più seri hanno lodato la Panasonic GH4 per anni, e la GH5 ha alzato ulteriormente l’asticella. Rilasciata l’anno scorso, è al momento al top tra le fotocamere mirrorless in termini di capacità video. Tra le sue features troviamo ovviamente il 4K, con velocità che competono con qualsiasi Reflex sul mercato, un sistema di autofocus altamente avanzato, un corpo macchina resistente alle intemperie in grado di scattare in qualsiasi condizione meteo. In aggiunta, avrete la registrazione a 10-bit ed un socket full HDMI, insieme ad altre cose. Questo set di features impressionante fa della GH5 la scelta principale tra coloro che prendono il video seriamente e vogliono un setup compatto.

Come si differenzia la Panasonic Lumix GH5 dalla sua popolare sorella maggiore? La fotocamera adesso gira video 4K a 60p, ha uno stabilizzatore ottico, ed una risoluzione maggiore a 20.3 megapixel contro i 16 del modello precedente. Nonostante tutti i punti a favore, la GH5 si classifica qui a causa dell’uscita della Panasonic G9 sopra, che è più economica, più orientata alla fotografia, e comunque buona anche nel comparto video. Coloro che vogliono una fotocamera mirrorless principalmente per il video apprezzeranno le funzionalità della GH5, ma a nostro parere, la G9 è un’opzione più versatile nel complesso.

Vedi la Panasonic Lumix GH5

Meglio del resto

7. Canon EOS R

Canon EOS R mirrorless camera

Sensore: 864 sq. mm
Megapixel: 30.3
Peso: 20.5 oz.  
Cosa ci piace: Più megapixel della Nikon Z6 o la Sony a7 III. 
Cosa non ci piace: Mancanza dello stabilizzatore.

Sony è stata per lungo tempo l’unico giocatore in campo nel mercato mirrorless, mentre i fans di Canon hanno atteso con pazienza il loro tempo. Così ecco che a natale dell’anno scorso, la EOS R ha fatto la sua comparsa generando parecchia curiosità. Avrete i 30.3 megapixel di risoluzione full frame (più della Nikon Z6 o la Sony a7 III), un solido sistema autofocus, e buffering veloce per scatti d’azione e video. Forse cosa più importante e probabilmente ciò che farà acquistare a tanti la Canon EOS R, è il peso estremamente ridotto così come le dimensioni rispetto alle sue controparti Reflex Digitali. La Canon 5D Mark IV, ad esempio, pesa 28.2 oz ed è significativamente più grande.

Difficile scegliere fra i tre maggiori brand ora che stanno competendo tra loro per l’attenzione dei professionisti e degli appassionati in attesa di passare a mirrorless, e sinceramente, la scelta spesso ricade sul modello con più obiettivi compatibili tra quelli che già si possiedono. Vale la pena dire che la Canon offre un adattatore EF a EOS R per qualche soldo in più all’acquisto della fotocamera (potrete anche usare obiettivi EF-S e la fotocamera ha una modalità auto-crop che si adatta al 50mm). Cosa ci ha colpito veramente è il prezzo: la EOS R ha un prezzo davvero ragionevole che si aggira circa a metà tra i fotografi che vogliono più risoluzione e performance della Z6 o la a7 III senza spendere di più per i modelli superiori. Ci piacerebbe vedere da parte di Canon l’aggiunta dello stabilizzatore, che è il maggior difetto di questa fotocamera, ma siamo sicuri che succederà presto o tardi.

Vedi la Canon EOS R

8. Sony Alpha a6500

Sony a6500 mirrorless camera

Sensore: 366 sq. mm
Megapixel: 24.2
Peso: 16 oz.
Cosa ci piace: Compatta ma con prestazioni elevate.
Cosa non ci piace: Costosa e con poca durata della batteria.

Proprio quando pensavate che Sony avesse ormai sparato tutte le cartucce, ecco arrivare la a6500 solo qualche mese dopo la sua versione precedente, la a6300. Perchè un upgrade così veloce? Entrambe sono ottime fotocamere che offrono il video 4K, autofocus performante e corpo macchina resistente alle intemperie adatte ad un utilizzo outdoor. Ma la a6500 aggiunge lo stabilizzatore ottico ed il touchscreen sull’LCD posteriore, entrambe migliorie utili. Con un aumento di circa 200€ rispetto alla a6300, la scelta alla fine si riduce al budget a disposizione.

Vale la pena dire che la a6500 non ha ricevuto lo stesso upgrade della batteria ricevuto dalle ultime Sony Alpha a7, quindi vi troverete ancora a combattere con una durata della batteria piuttosto breve. E come per le full frame più vecchie come la Sony a7R II, alcuni utenti hanno riscontrato surriscaldamenti durante l’utilizzo prolungato per registrazione di video 4K. Ciò significa che la Panasonic GH5 e la G9 menzionate sopra sono ancora superiori a Sony nel comparto video, ma la a6500 vince in versatilità nonostante tutto.

Vedi la Sony Alpha a6500

9. Canon EOS M50

Canon EOS M50 mirrorless camera

Sensore: 332 sq. mm
Megapixel: 24.1
Peso: 13.6 oz. 
Cosa ci piace: Aggiunto finalmente il viewfinder elettronico. 
Cosa non ci piace: Crop elevato in modalità 4K.

Le mirrorless Canon non sono ancora al livello di Sony o Fujifilm, ma stanno guadagnando terreno con la M50. Questa fotocamera mirrorless migliora la vecchia Canon M5 aggiungendo il video 4K, migliorando l’autofocus e sostituendo il vecchio processore con uno più performante. E’ inoltre dotata di touchscreen, con funzionalità “Touch and Drag AF” ottima per fare rapide regolazioni al volo. Cosa più importante, la M50 ha aggiunto un viewfinder elettronico, di cui la M100 è sprovvista, e costa qualche centinaio di euro in meno della M5. Tutto considerato, la M50 non è sicuramente perfetta ma rimane una delle nostre mirrorless preferite di Canon al momento.

L’aggiunta di Canon del video 4K sulle sue fotocamere mirrorless non è esattamente “chiara”, dal momento che la modalità 4K gira con un fattore crop di 2.56x. Non è esattamente un valore trascurabile e significa che se girate video in 4K con un obiettivo 15-45mm, avrete un equivalente di 28.4-115.2mm (questo rende girare in grandangolo praticamente impossibile). Un altro difetto non trascurabile è che la M50 ha la durata della batteria più breve di tutti i modelli su questa lista, con appena 235 scatti per ricarica. A meno che non siate soliti fare sessioni molto brevi, avrete probabilmente bisogno di portare con voi qualche batteria extra.

Vedi la Canon EOS M50

10. Sony Alpha a7 III

Sony Alpha a7 III mirrorless camera

Sensore: 864 sq. mm
Megapixel: 24.2
Peso: 22.9 oz.
Cosa ci piace: Un’alternativa più economica alla Sony a7R III.
Cosa non ci piace: Meno megapixels. 
Obiettivi: 10 obiettivi Sony FE da avere

Per coloro che stanno pensando di passare a full frame senza aprire un mutuo, c’è molto da apprezzare sulla Sony Alpha a7III. Cosa più importante, la fotocamera incorpora molte delle features della versione più costosa, la a7RIII (la nostra scelta top per le mirrorless), incluso il sistema autofocus, scatto a 10fps, video 4K, e più del doppio della durata della batteria rispetto alla vecchia Alpha a7 II. Ma con un cartellino del prezzo di meno di 2000€, la a7III è un’opzione accessibile al mondo full frame Sony senza rinunciare troppo alla performance.

Quali sono i difetti della Sony a7 III? Prima di tutto, la fotocamera a 24.2 megapixel, che è un calo considerevole dai 42.4 megapixel della a7R III. Comunque, per la maggior parte delle persone e degli utilizzi, si può considerare alta come risoluzione, ed è in grado di creare immagini e video che vi lasceranno a bocca aperta, e non occuperanno troppo spazio sui vostri hard disk. E comparata alla nuova full frame Nikon Z6 qui sotto, la Sony ha un autofocus migliore, pesa qualcosa in meno, e ha molte più opzioni per quanto riguarda gli obiettivi.

Vedi la Sony Alpha a7 III

11. Fujifilm X-T20

Fujifilm X-T20 mirrorless camera

Sensore: 368 sq. mm
Megapixel: 24.3
Peso: 13.5 oz.  
Cosa ci piace: Stesso sensore e processore della X-T2 sopra. 
Cosa non ci piace Non resistente alle intemperie.
Obiettivi: 10 obiettivi Fujifilm X-Mount da avere

Le due fotocamere di bandiera di Fujifilm sono la X-T3 e la X-H1, ma non dimenticate la più economica X-T20. Fondamentalmente, è il fratello piccolo della vecchia X-T2, tralasciando feature come la resistenza alle intemperie, il joystick autofocus, e lo schermo LCD avanzato. La X-T2 inoltre ha una velocità di scatto massima superiore e qualche feature che la rendono qualche punto migliore rispetto alla X-T20 in termini di capacità video. Ma la qualità delle immagini è sostanzialmente la stessa, entrambe le fotocamere hanno 24.3 megapixel e lo stesso processore, senza menzionare che la X-T20 è più leggera ed economica.

Tenete a mente che la X-T20 è indietro di qualche anno rispetto ad altri modelli. Come detto sopra, non è resistente alle intemperie (a differenza di altre mirrorless comparabili come la Sony a6300 o la Olympus OM-D E-M5 Mark II). E la qualità video di Fujifilm è inferiore rispetto a brand come Sony o Panasonic, anche se migliorata sostanzialmente negli ultimi anni. Ma per coloro che ancora scattano prevalentemente foto e vogliono un prodotto compatto ma comunque di alta qualità, la X-T20 è una fotocamera mirrorless di qualità ad un ottimo prezzo.

Vedi la Fujifilm X-T20

12. Olympus OM-D E-M1 Mark II

Olympus OM-D E-M1 Mark II mirrorless camera

Sensore: 226 sq. mm
Megapixel: 20.3
Peso: 20.3 oz.
Cosa ci piace: Piena di features e funzionalità. 
Cosa non ci piace: Un po’ troppo cara per i nostri gusti, soprattutto se non scattate foto d’azione abitualmente.

Per gli amanti del Micro 4/3 con qualche soldo da spendere, la OM-D E-M1 Mark II è un fotocamera mirrorless davvero impressionante che ci mostra quanto lontano siamo arrivati in termini di tecnologia. Questa fotocamera ha praticamente tutte le funzionalità che gli appassionati possono desiderare, stabilizzatore ottico, raffiche veloci, video 4K, e corpo macchina resistente all’acqua in lega di magnesio. Per tutto ciò che va dalla street photography alla fotografia da viaggio alla paesaggistica la E-M1 Mark II fa tutto.

Il problema maggiore che abbiamo con la OM-D E-M1 Mark II è il costo. A 1700€ circa per il solo corpo macchina, è più costosa della maggior parte delle fotocamere mirrorless sulla lista e di qualche reflex full frame come la Nikon D750 o la Canon 6D. E’ perfino circa lo stesso prezzo della Nikon D500, un’altra specialista dello scatto d’azione. E anche se la Olympus sfoggia una serie di features impressionanti e uno dei migliori stabilizzatori ottici che abbiamo visto in qualsiasi fotocamera mirrorless, la Panasonic G9 menzionata sopra rimane la nostra scelta preferita per il Micro 4/3.

Vedi la Olympus OM-D E-M1 Mark II

13. Nikon Z6

Nikon Z6 mirrorless camera

Sensore: 864 sq. mm
Megapixel: 24.5
Peso: 20.6 oz.
Cosa ci piace: Finalmente una fotocamera mirrorless full frame da Nikon.  
Cosa non ci piace: L’autofocus si potrebbe migliorare le la selezione di obiettivi Z-mount è piuttosto limitata.

Cominciamo dicendo che non abbiamo niente contro la nuova fotocamera mirrorless Nikon Z6. Ha praticamente tutte le caratteristiche che la gente sperava: un sensore full frame, stabilizzatore ottico integrato, scatto continuo a 12fps, velocità video impressionanti e un corpo macchina resistente alle intemperie estremamente ben fatto come da tradizione Nikon. E con una dimensione relativamente contenuta così come il peso, avrete un fattore di portabilità maggiore rispetto alla D750 e la D850. In uscita due fotocamere per iniziare, la Z6, è il modello “entry level” tra le due, con la Z7 che offre 45.7 megapixel a “soli” 3400€ circa.

Il motivo per cui la Nikon Z6 è posizionata così in basso è perchè questo settore nel 2019 è estremamente competitivo. Per essere precisi, il sistema di autofocus sulla Z6 è molto buono nel complesso, ma rimane indietro rispetto alla competizione su certi aspetti (tracking dei soggetti e refocusing in particolare). E nello scegliere tra questa fotocamera e la Sony a7 III, la scelta degli obiettivi è ciò che ha fatto la differenza per noi. I primi quattro obiettivi Z-mount sono buoni ma non fantastici , Canon RF sono sicuramente migliori e hanno diaframmi più luminosi, mentre Sony è anni avanti a tutti sotto questo aspetto. Se possiedi già obiettivi Nikon FX full frame, la Z6 o la Z7 non vi deluderanno. Ma per coloro che iniziano da zero, preferiamo Sony e Canon per quanto riguarda il mirrorless.

Vedi la Nikon Z6

14. Panasonic Lumix G85

Panasonic Lumix G85 mirrorless camera

Sensore: 224 sq. mm
Megapixel: 16
Peso: 14.6 oz.
Cosa ci piace: 4K video .  
Cosa non ci piace: Risoluzione più bassa rispetto a quasi tutte le fotocamere su questa lista.

La Panasonic G85 è un ibrida: non è una vera fotocamera mirrorless da appassionato, ma sicuramente non rientra nemmeno nella categoria entry-level. E se comparata a compatte premium come la Sony RX100 V che ha un prezzo simile, sceglieremmo la G85 senza pensarci due volte. Per farla breve, se state cercando foto di qualità ma non avete bisogno della risoluzione della G9, la G85 è un’opzione da tenere in considerazione.

Panasonic è famosa per i video, e non è una sorpresa che la G85 giri in 4K e lo faccia piuttosto bene. Avrete anche uno scatto continuo piuttosto veloce ed un ottimo autofocus per quel prezzo, e, novità per questo modello, il corpo macchina è resistente alle intemperie ed è dotato di stabilizzatore ottico. Comparata a fotocamere come la Canon M50 o la Sony a6000, non avrete la stessa risoluzione e megapixel, ma il video 4K, il design di qualità e l’accesso a ottimi obiettivi sono tutti punti a favore da considerare. Per i creatori di video con un migliaio di euro circa di budget, la G85 potrebbe essere l’opzione migliore.

Vedi la Panasonic Lumix G85

15.  Panasonic Lumix G7

Panasonic Lumix G7 mirrorless camera

Sensoree: 224 sq. mm
Megapixel: 16
Peso: 14.6 oz.
Cosa ci piace: 4K video e viewfinder elettronico a un buon prezzo.  
Cosa non ci piace: Meno megapixel rispetto alle entry-level più nuove.

Buone notizie per gli aspiranti registi e fans di Panasonic: non dovrete spendere migliaia di euro per la vostra fotocamera mirrorless. La G7 è stata rilasciata qualche anno fa e non è sicuramente nuova, ma è al momento ad un ottimo rapporto qualità prezzo a meno di 500€ completa di obiettivo. In effetti, è una delle vie più economiche per il video 4K nel 2019, inoltre è dotata di viewfinder elettronico. Nonostante la risoluzione più bassa rispetto alle controparti entry-level Sony e Canon, Panasonic fa molte cose compresi video eccellenti e ottime funzionalità.

Cosa sacrifichiamo con la Panasonic G7 rispetto alla più costosa G85? La G7 non ha lo stabilizzatore ottico, che onestamente troviamo molto utile. Inoltre, la fotocamera non è resistente alle intemperie e ha una velocità di scatto continuo di 7fps contro i 9 della G85. Tutti questi sono punti che fanno preferire la G85 nonostante il salto di prezzo. E per coloro alla ricerca di una Micro 4/3 con un piccolo budget, suggeriamo di dare un’occhiata alla Olympus E-M10 Mark III menzionata sopra, leggermente più cara ma decisamente migliore nel complesso.

Vedi la Panasonic Lumix G7

16. Canon EOS M100

Canon EOS M100 mirrorless camera

Sensore: 332 sq. mm
Megapixel: 24.2
Peso: 10.7 oz.   
Cosa ci piace: Ottimo valore per il prezzo e peso estremamente ridotto. 
Cosa non ci piace: Niente video 4K e opzioni limitate.

A meno di 500€ completa di obiettivo, costa meno di molte compatte di livello alto, e la M100 è davvero una buona fotocamera mirrorless considerato il prezzo estremamente contenuto. In termini di specifiche tecniche abbiamo 24.2 megapixel, autofocus decente, scatto continuo a 6.1fps (più veloce delle reflex entry level Canon), e connettività Bluetooth. Il tutto ad un peso davvero contenuto, la Canon M100 è ricca di qualità in un pacchetto davvero piccolo.

Tenete a mente che la M100 non ha un viewfinder, il che significa che dovrete inquadrare tramite lo schermo LCD sul retro, ed è sprovvista di funzionalità video 4K come la M50 sopra menzionata. E anche se la collezione di obiettivi Canon EF-M sta lentamente crescendo, non troverete obiettivi professionali come con Fujifilm o il Micro 4/3. Ma per coloro che si addentrano per la prima volta nel mondo mirrorless, e sono magari già familiari con il sistema Canon, la M100 è un’ottima opzione ad un prezzo estremamente accessibile.

Vedi la Canon EOS M100