Le migliori fotocamere per Escursionismo e Trekking

Dalle compatte robuste e leggere alle mirrorless e le Reflex, di seguito le migliori fotocamere per avventurarvi nei sentieri

Attività come il trekking e l’escursionismo richiedono fotocamere leggere ed in grado di catturare ottime foto. A seconda del vostro budget, le opzioni abbondano per quanto riguarda le categorie, dalla compatta alle mirrorless alle reflex digitali full frame. Le compatte di qualità partono da poco meno di 8oz. Le mirrorless intorno a 12 per il corpo macchina, mentre le reflex 13oz (a cui dovrete aggiungere il peso dell’obiettivo). Non è troppo difficile tenere la fotocamera protetta dalle intemperie con una semplice dry bag, ma le fotocamere dotate di weather sealing sono disponibili sia nella categoria “tough” che tra le mirrorless e reflex più costose. 

Cosa ne pensiamo delle fotocamere Rugged

Un certo numero di fotocamere “tough” o “rugged” possono essere trovate attualmente sul mercato, e vantano caratteristiche come l’essere resistenti all’acqua, alla polvere, al ghiaccio ed agli urti. La tranquillità che vi da il fatto di non dovervi preoccupare vale il prezzo, ma questi modelli sono appunto costosi ed i componenti interni (in particolare il sensore) sono alla pari con le compatte più economiche in termini di qualità. Questo è un tipo di fotocamera adatta ad usi estremi come il surf, il rafting o gli sci. Per l’escursionismo, preferiamo trasportare una fotocamera con un livello di performance decente posizionata in una dry sack.

Olympus Tough TG-5 camera
Olympus Tough TG-5

Se desiderate una fotocamera rinforzata per il trekking e l’escursionismo ed altre attività all’aperto, un’ottima opzione è la Olympus Tough TG-5. Questa fotocamera è resistente all’acqua fino a 50ft di profondità, resistente alla polvere, e al ghiaccio. Inoltre, ha un ottimo zoom 25-100mm con un grandangolo migliore rispetto alle altre della categoria che generalmente si attestano sui 28mm. Il tutto unito ad un’ottima f/2.0 come apertura massima di diaframma adatta agli scatti subacquei dove la luce è poca. D’altra parte le debolezze della TG-5 sono il suo sensore piccolo ed il prezzo non proprio amichevole. Potete trovare performance migliori con le compatte elencate qui sotto, ma le fotocamere rinforzate vi danno il lusso di non dovervi preoccupare di rompere la vostra attrezzatura mentre siete all’aria aperta.

Compatte per l’escursionismo

Per gli escursionisti e fotografi amatoriali, le fotocamere compatte sono ottime per mantenere il peso della borsa leggero e catturare comunque ottime immagini. E’ difficile eguagliare la qualità di una fotocamera mirrorless o reflex, ma le compatte continuano ad avanzare tecnologicamente col passare degli anni con sensori più grandi, più megapixels e più features. Sono inoltre le fotocamere più leggere ed economiche sul mercato.

Sony RX100 V camera
Sony RX100 V

In termini di fotocamere compatte, la conversazione inizia con la serie di successo di Sony, la RX100. L’ultima versione, la Sony RX100 V, è valutata in maniera ottima da questo e altri siti come una delle migliori fotocamere compatte presenti sul mercato. Con un sensore di dimensioni generose, un obiettivo di alta qualità Carl Zeiss, video 4K e possibilità di scattare in RAW, è un’eccellente, anche se costosa, opzione per gli escursionisti. Ma la cifra richiesta per queste fotocamere non è proprio piccola per una compatta, specialmente per attività impegnative all’aperto (con la dovuta cura il danno è improbabile ma comunque possibile). Per quelli orientati verso il risparmio la Sony RX100 originale è un’ottima opzione. Non ha il viewfinder elettronico, il 4K o il wi-fi integrato, ma in termini di qualità delle immagini è molto simile alla Mark V a meno di metà del prezzo. Tenete a mente che la RX100 ha un range di zoom differente a 28-100mm invece del 24-70mm della RX100 V.

La compatta più interessante presente in lista è forse l’opzione meno conosciuta: la Ricoh GR II. La cosa che si nota di più è il grosso sensore APS-C, della stessa dimensione di molte reflex digitali (i fotografi esperti sanno che la dimensione del sensore è molto più importante dei megapixel nel produrre foto di qualità). La Ricoh GR II ha una lunghezza focale fissa (no zoom) equivalente a 28mm su una fotocamera full-frame., che è ideale per l’escursionismo e l’attività all’aperto in generale. E la ciliegina sulla torta: la GR II è recentemente scesa di prezzo. Per l’escursionismo ed il trekking, ci piacciono le funzionalità offerte da Sony, ma preferiamo il sensore della GR II. Un gran numero di professionisti della paesaggistica portano questa fotocamera con se nelle loro camminate, e per un buon motivo!

Nikon DL 18-50 camera
Nikon DL 18-50

Siamo stati molto felici dell’annuncio della nuova Nikon DL 18-50. Per i fotografi all’aperto, la DL 18-50 è un sogno: dotata di un grandangolo perfetto per la paesaggistica equivalente ad un 18-50mm su full-frame. Inoltre, l’apertura diaframma massima è f/1.8-2.8 ed è dotata di Nano Crystal Coat, un trattamento che ne previene il flare ed altri artefatti dell’immagine. A differenza della RX100 V e della Ricoh GR II, Nikon si è spinta oltre con il grandangolo con i 18mm e ci è piaciuta molto questa scelta.

Ad ogni modo, causa problemi come il terremoto in Giappone ed alcune indiscrezioni a proposito di problemi tecnici, l’intera serie DL è stata cancellata all’inizio del 2017. E’ stata a dir poco una delusione e nutrivamo davvero grosse speranze per questa fotocamera, ma siamo ottimisti per il futuro sul fatto che qualche brand produrrà una compatta con un grandangolo simile e ve lo faremo sapere appena accadrà.

COMPATTAPREZZOPESOMPSENSOREZOOM
Olympus Tough TG-5€3798.8 oz.1228 sq. mm25-100mm
Sony RX100 V€94810.6 oz.20.1116 sq. mm24-70mm
Sony RX100€44810.3 oz.20.1116 sq. mm28-100mm
Ricoh GR II€5597.8 oz.16.2366 sq. mm28mm

Mirrorless per l’escursionismo

Le fotocamere Mirrorless offrono una qualità dell’immagine simile ad una reflex ma in un corpo estremamente compatto, anche se più ingombranti di una compatta vera e propria. Questa è un’opzione davvero interessante per gli escursionisti che vogliono immagini di qualità professionale senza il peso di una reflex. Molti paesaggisti professionisti hanno fatto il passaggio da Reflex a Mirrorless proprio per questo motivo, ma tenete a mente il prezzo di queste fotocamere, spesso simile a quello di una reflex se non addirittura maggiore.

Sony Alpha a6300
Sony Alpha a6300

Sony si rivela ancora leader del mercato mirrorless, e la nostra scelta per gli escursionisti è la Sony Alpha a6300. Conosciamo svariati professionisti che utilizzano questa fotocamera come opzione leggera per le escursioni più impegnative. La cosa più importante, è che la a6300 ha un sensore APS-C che polverizzerà in termini di qualità qualsiasi fotocamera compatta pur rimanendo più leggera di una reflex. Sprovvista purtroppo di viewfinder elettronico, e l’obiettivo 16-50mm non è esattamente impressionante, ma la a6300 scatta comunque ottime immagini, gira video 4K, ed è weather sealed.

Un’altra opzione in questa linea è la nuova Sony Alpha a6500 , che aggiunge la stabilizzazione dell’immagine ma sale di prezzo sopra i 500€. Per l’uso all’aria aperta preferiamo risparmiare con la a6300 o orientarci sulla più vecchia Sony Alpha a6000, venduta al momento decisamente scontata. Il sacrificio della scelta della a6000 include la mancanza di video 4K ed un autofocus di qualità inferiore.

Per qualità dell’immagine sorprendente e protezione dagli elementi, ci è piaciuta la Olympus OM-D E-M5 Mark II. Si, la nuova OM-D E-M1 Mark II è sul gradino più alto della linea di Olympus, ed è davvero un’ottima fotocamera, ma per l’escursionismo non abbiamo bisogno della velocità o del 4K (per non parlare del prezzo di quasi 2000€). Ciò che rende la OM-D E-M1 Mark II la nostra scelta top per il Micro 4/3 è l’ottimo valore, la stabilizzazione dell’immagine ed un corpo resistente alle intemperie. Più orientata al budget, la OM-D-E-M10 Mark II non è weather sealed ma è dotata dello stesso sensore della più costosa E-M5 Mark II. Entrambe sono parte della famiglia Micro 4/3, che ha indubbiamente la più ampia varietà di scelta di obiettivi di qualsiasi fotocamera mirrorless.

Sony a7R mirrorless camera
The Sony a7R

Un’altra opzione mirrorless molto forte per l’escursionismo è la Fujifilm X-T2. Con le fotocamere Fujifilm avrete la resa cromatica più realistica sul mercato e la X-T2 non è da meno: scatta immagini fantastiche, è weather sealed, ed ha un feeling più classico rispetto a brand come Sony. E per l’escursionismo, la Fujifilm X-T20 è una versione ridimensionata della X-T2 con un peso decisamente ridotto. Anche qui non avrete il weather sealing ma la qualità delle immagini è estremamente simile, ad un prezzo perfino inferiore.

La top assoluta tra le mirrorless rimane l’impressionante Sony a7. Queste mirrorless full-frame offrono immagini di livello professionale in un set-up compatto e leggero, e molti professionisti hanno fatto il “passaggio” per quanto riguarda la fotografia all’aperto. Al top della gamma troviamo la Sony a7R II, dotata di un sensore da 24.2 megapixel retro illuminato, video 4K e stabilizzatore dell’immagine integrato, il tutto ad un peso decisamente contenuto per la qualità offerta. In aggiunta, il weather sealing e l’ergonomia della fotocamera sono state migliorate rispetto alla versione precedente, compreso l’attacco dell’obiettivo, che ora può supportare obiettivi più pesanti. Se i soldi non sono un problema, potrete anche optare per la nuova Sony a7R III, con un autofocus migliorato, funzionalità touchscreen e tanto altro.

MIRRORLESS PREZZOPESOMPSENSOREWEATHER RESISTANT
Sony Alpha a6300€74814.3 oz.24.2366 sq. mmSi
Sony Alpha a6000€44812.2 oz.24.3366 sq. mmNo
Olympus OM-D E-M5 Mark II€79915 oz.16.1225 sq. mmSi
Olympus OM-D E-M10 Mark II€54913.8 oz.16.1225 sq. mmNo
FujiFilm X-T2€1,49917.9 oz.24.3366 sq. mmSi
Fujifilm X-T20€79913.5 oz.24.3366 sq. mmNo
Sony Alpha a7R II€2,39822.1 oz.42.4864 sq. mmSi

Reflex Digitali per Escursionismo

Le Reflex Digitali sono le più pesanti tra le fotocamere digitali, ma allo stesso tempo offrono la qualità migliore e la varietà maggiore degli obiettivi a disposizione. Per l’escursionismo, le reflex più leggere come la Canon EOS 200D sono una buona opzione, mentre le opzioni full-frame si attestano a circa il doppio del peso. State decisamente sacrificando qualcosa in termini di pesantezza ed ingombro scegliendo una reflex, ma potrebbe valerne la pena se siete alla ricerca di foto perfette, e di un utilizzo anche fuori dai sentieri.

Nikon D3400 DSLR camera
Nikon D3400

Come entry-level, sia Nikon che Canon offrono modelli leggeri in grado di competere con le mirrorless. Il sensore da 24.2 megapixel della Nikon D3400 pesa decisamente poco, così come l’obiettivo in dotazione il cui peso è stato ridotto del 20% rispetto alla versione precedente. Per Canon abbiamo la Canon EOS 200D, una delle reflex più compatte di tutti i tempi. Nessuno di questi modelli è dotato di weather sealing, ma entrambi offrono una qualità dell’immagine eccellente e sono estremamente facili da usare. Se vogliamo salire leggermente c’è la Nikon D5500 insieme alla Canon EOS 800d, entrambe con funzionalità aggiuntive ed ovviamente prezzo più alto. Anche Pentax produce vari modelli di Reflex dotate di weather sealing, cosa unica tra i produttori. La Pentax K-S2 è un’opzione ad un prezzo decisamente ragionevole, anche se il peso non è dei più leggeri rispetto alle sue colleghe di pari categoria di Canon e Nikon.

Nella fascia cosiddetta “prosumer” quasi tutte le reflex sono dotate di weather sealing, un fattore da tenere in considerazione se intendete farne un utilizzo prevalentemente all’aperto. La Nikon D7200  è la top gamma tra le APS-C di Nikon, e comparata alle reflex Nikon più economiche come la D3400, scatta più veloce, ha un autofocus molto più avanzato ed è più performante in situazioni con scarsa luminosità. Per Canon invece c’è la Canon 7D Mark II, una fotocamera fantastica nel suo ambiente. Comparata alla Nikon D7200, la 7D Mark II è più pesante, ma è decisamente migliore in termini di autofocus e velocità di qualsiasi reflex con sensore APS-C.

Per quelli alla ricerca di qualità professionale, le reflex Full-Frame saranno la scelta più adatta. Progettate per soddisfare una base più ampia di utenti, una nuova classe di full-frame “economiche” è nata negli ultimi anni. Alcune delle fotocamere incluse sono la Nikon D750 e la Canon 6D Mark II. Entrambe sono dotate di weather sealing ed offrono una qualità delle immagini migliore ad un prezzo relativamente basso per essere reflex in formato full frame. Ancora una volta, il peso qui sarà maggiore di quello che vorremmo, ma per questo tipo di qualità è un male necessario.

Canon 5D Mark IV with lens
Canon 5D Mark IV

Due tra i migliori modelli di reflex full-frame al mondo sono la Nikon D850 e la Canon 5D Mark IV. La Nikon D850 vince per quanto riguarda i megapixel (45.7 contro i 30.4 della Canon), ma le differenze sarannno difficilmente notabili ad occhio nudo a meno che non si parli di stampe dalle dimensioni importanti. Per l’escursionismo, entrambe le camere sono decisamente pesanti anche senza obiettivo installato, ma molti che vogliono avere con se il meglio del meglio sacrificano la leggerezza per la qualità.

In termini di risoluzioni per la fotografia, Canon ha fatto un enorme passo avanti con l’uscita della Canon 5DS R. La caratteristica più impressionante sono i 50.6 megapixel di risoluzione, che sorpassano di gran lunga quelli della 5D Mark IV e di poco anche quelli della Nikon D850. Coloro interessati anche al video devono tenere a mente che questa camera è stata pensata principalmente per la fotografia, ed è quindi sprovvista di features video centriche come l’entrata delle cuffie o l’output HDMI. E’ anche piuttosto pesante anche se più leggera della Nikon D850. Problemi a parte, la 5DS R produce le foto con la risoluzione più alta al momento sul mercato.

REFLEX DIGITALIPREZZOPESOMPSENSOREWEATHER RESISTANT
Nikon D3400€39715.1 oz.24.2366 sq. mmNo
Canon EOS 200D€49914.3 oz.24.2328 sq. mmNo
Nikon D5500€57514.8 oz.24.2366 sq. mmNo
Canon EOS 800D€74918.8 oz.24.2332 sq. mmNo
Nikon D7200€79723.8 oz.24.2366 sq. mmSi
Canon EOS 7D Mark II€1,39532.1 oz.20.2328 sq. mmSi
Nikon D850€3,29732.3 oz.45.7861 sq. mmSi
Canon EOS 5D Mark IV€3,19928.2 oz.30.4864 sq. mmSi
Canon EOS 5DS R€3,69929.8 oz.50.6864 sq. mmSi

Fotocamere da escursionismo – Consigli per gli acquisti

Weather Sealing

Una considerazione da fare quando scegliamo una fotocamera per l’escursionismo e le camminate è il weather sealing. Non c’è uno standard universale, ma in generale consiste nella protezione delle giunture e dei bottoni della fotocamera tramite rinforzi in gomma, per evitare l’entrata di umidità e polveri varie. Anche con il weather sealing, sicuramente non consigliamo di scattare in condizioni estreme come un acquazzone in quanto l’elevata quantità di acqua prima o poi penetrerà indipendentemente dal weather sealing.

Eccezion fatta per i modelli “rinforzati” resistenti all’acqua, che sono divertenti ma non competitive da un punto di vista ottico, nessuna compatta ha il weather sealing. Anche una compatta mid-range come la Sony RX100 V, non sarà dotata di questa feature. Per quanto riguarda le reflex e le mirrorless, il weather sealing è presente su alcuni modelli mid-range e quasi tutti i modelli full-frame. Vista l’importanza di questa feature, abbiamo incluso la colonna weather sealing nelle tabelle sopra.

Lunghezza focale ideale per l’escursionismo

Per la fotografia all’aperto, l’obiettivo usato è importante tanto quanto la fotocamera stessa. Ad esempio, sarebbe un errore comprare una reflex o una mirrorless dotata esclusivamente della lente kit 18-55mm ed aspettarsi qualità professionale nelle foto prodotte. Ciò di cui avete bisogno è un grandangolo di qualità, o almeno uno zoom con buone performance sul lato grandangolare.

Winter hiking photo
In mezzo alla neve con un 16-35mm

Partendo dal presupposto che la maggior parte delle foto di escursionismo siano qualche tipo di paesaggio, pensiamo che da 16mm a 24mm sia la lunghezza ottimale. Qualunque cosa ancora più wide richiederà grande impegno da parte vostra nell’escludere elementi non desiderati in fase di composizione della foto. Aumentando invece la lunghezza oltre i 24mm, comincerete a perdere l’effetto “drammatico” che rende le foto di paesaggi così gradevoli. Persone ed animali invece sono scattati di norma con obiettivi tele, ma per l’escursionismo preferiamo avere un range tra i 16mm ed i 24mm.


Selezione dell’obiettivo

In termini di fotocamere compatte, tenete sotto controllo sul range zoom sulle liste sopra. A parte la Nikon DL 18-50mm, che a questo punto escludiamo in quanto non effettivamente presente sul mercato (anche se la speranza rimane viva per il futuro), la maggior parte delle compatte sono 24mm dal lato grandangolare dello zoom. La Olympus TG-870 è un’eccezione a 21mm, ma per l’escursionismo preferiamo una fotocamera con un sensore più grande. Lo standard 24mm è utilizzabile ma non ottimale per la paesaggistica, ed è questo uno dei compromessi di orientarsi verso una fotocamera compatta.

Quando acquistate un obiettivo per la vostra mirrorless o reflex, assicuratevi di trovare l’equivalente 35mm. La maggior parte delle reflex e delle mirrorless sono dotate di sensore APS-C e fornite con obiettivo 18-55mm, che equivalgono a 27-82.5mm su Nikon e 29-88mm su Canon ad esempio. Ciò significa che per le migliori foto da escursionismo, quasi sicuramente avrete bisogno di aggiungere un “vero” grandangolo. Si, aggiungerà costi e peso al vostro set-up, la il risultato finale sarà decisamente migliore sia in termini di campo visivo che di qualità della foto stessa. Per maggiori informazioni leggete i nostri articoli dettagliati sugli obiettivi APS-C e full-frame  di Nikon.


Peso

Indipendentemente dalla fotocamera che sceglierete, questo piccolo mattone di metallo, plastica e vetro dovrà essere trasportato nel vostro zaino ovunque andrete. Motivo per cui i fotografi escursionisti sono sempre alla ricerca di modi per ridurre di qualche grammo il loro carico continuando ad ottenere foto della qualità desiderata.

Le compatte sono l’opzione più leggera senza dubbio. Come già detto sopra, le compatte hanno anche i sensori più piccoli e gli obiettivi con meno range grandangolare. Salendo verso le fotocamere con obiettivo intercambiabile cominciamo a salire anche di peso, come nel caso ad esempio della Sony Alpha a6000 o la full-frame Sony Alpha a7R II. Le reflex digitali sono chiaramente l’opzione più pesante a salire fino alla Canon 7D Mark II. In base poi all’obiettivo scelto e quanti deciderete di portarne con voi, dovrete fare i dovuti calcoli per capire quanto peso in totale porterete effettivamente sulle spalle.

Hiking photo with Sony RX100
Escursione con la Sony RX100

Ecco il nostro parere: tenete presente il peso della fotocamera che volete acquistare, ma non impazziteci. Non ci sono scorciatoie per scattare belle foto nella natura: non avere alcuna fotocamera con voi se non il telefono, e portare a casa foto mediocri nel migliore dei casi, od aggiungere un po’ di peso e tornare a casa con foto degne di essere incorniciate ed appese nel vostro soggiorno e che ammirerete per una vita intera. Abbiamo conosciuto tanti fotografi sempre alla ricerca dell’opzione più leggera e meno ingombrante ma che finiscono col portare con loro la reflex full-frame nello zaino. Alla fine dei conti, se date importanza alla fotografia ne vale sicuramente la pena.

Ultime perle di saggezza

C’è un vecchio proverbio che dice, “La miglior fotocamera è quella che hai con te”. Quando scegliete la fotocamera giusta per l’escursionismo, assicuratevi di scegliere un’opzione che sia realmente accessibile. I fotografi professionisti hanno tutto il tempo di fermarsi, tirare fuori la loro reflex o mirrorless e scegliere l’obiettivo adatto da usare, ma avere un set-up troppo complicato potrebbe risultare in meno foto scattate (e di conseguenza meno foto di qualità).

Idealmente avrete una fotocamera come la Ricoh GR II in tasca, e una reflex o mirrorless nello zaino. In questo modo non perderete quegli scatti che richiedono una prontezza immediata, e potrete tirare fuori l’artiglieria pesante quando vi fermerete davanti a paesaggi epici e vi prenderete tutto il tempo necessario. Indipendentemente dalla camera che sceglierete, assicuratevi che sia sempre accessibile. Ricordate che le foto migliori spesso sono impreviste.