Le migliori fotocamere mirrorless del 2017

La rivoluzione delle fotocamere mirrorless è in pieno svolgimento. Queste impressionanti fotocamere digitali racchiudono sensori enormi in corpi macchina compatti, offrendo una qualità di immagine di gran lunga superiore ad una point and shoot, ma senza l’ingombro ed il peso di una reflex digitale. E a differenza della maggior parte delle compatte, potrete acquistare obiettivi intercambiabili per soddisfare le più disparate esigenze. Dal momento che la scelta di lenti continua ad aumentare, acquistare una mirrorless ha senso ora più che mai. Di seguito descriviamo le migliori fotocamere mirrorless del 2017, tra cui le più economiche si attestano sui 500€ di prezzo inclusa la lente kit.

1. Sony Alpha a7R II  

Sony a7R II camera

Megapixels: 42.4
Sensore: 864 sq. mm
Peso: 22.1 oz.
Cosa ci piace: La migliore mirrorless sul mercato.
Cosa non ci piace: Video 4K può causare surriscaldamento se usato per lunghi periodi.

La Sony A7R II è ben oltre il budget della maggior parte dei fotografi, ma è indubbiamente la miglior fotocamera mirrorless con lenti intercambiabili presente ad oggi sul mercato. Questo aggiornamento della A7R originale prende tutti i punti di forza della vecchia versione, ed aggiunge le cose che davvero fanno la differenza. La fotocamera è dotata di un impressionante sensore retro illuminato da 42.4 megapixel, video 4K, e stabilizzatore di immagine integrato. Con questa seconda generazione non c’è molto che questa mirrorless non possa fare. Il più grosso ostacolo qui è il prezzo, che è più alto di reflex digitali full-frame come la Nikon D810 o la Canon 5D Mark III. Per quelli con meno soldi da spendere la Sony A72 (senza “R”) costa circa la metà, ma ha un sensore da 24.3 megapixels e non gira video in 4K.

Vedi la Sony Alpha A7R II

 

2. Panasonic Lumix GH4 

Panasonic GH4 mirrorless camera

Megapixels: 16.05
Sensore: 225 sq. mm
Peso: 19.8 oz.
Cosa ci piace: 4K video and weather sealing at a reasonable price point.
Cosa non ci piace: Not full frame.

La miglior fotocamera Micro 4/3 attualmente sul mercato è la Panasonic GH4. Tra le sue caratteristiche principali troviamo video 4K, autofocus avanzato, e corpo macchina resistente alle intemperie in grado di sopportare lunghe sessioni in condizioni non ottimali. Questa impressionante combinazione ha reso la GH4 una tra le migliori scelte per coloro che fanno uso intensivo di video ma vogliono una camera compatta e leggera. Ci è piaciuta anche l’ampia scelta di obiettivi per l’attacco micro 4/3. Se non avete bisogno di una fotocamera full-frame, la GH4 è una scelta eccellente per appassionati e professionisti.

Vedi la Panasonic Lumix GH4

 

3. Sony Alpha a6500

Sony a6500 mirrorless camera

Megapixels: 24
Sensore: 366 sq. mm
Peso: 16 oz.
Cosa ci piace: Compatta e potente.
Cosa non ci piace: Non andiamo pazzi per le opzioni di obiettivi con attacco E-mount.

Proprio quando pensavate che Sony non riuscisse a continuare con la serie di innovazioni a questo ritmo, ecco che alla fine dello scorso anno ha rilasciato la nuova a6500. Perchè un upgrade così presto? Entrambe sono ottime fotocamere mirrorless che offrono video in 4K, autofocus avanzato e corpi macchina resistenti alle intemperie. Ma la a6500 aggiunge stabilizzatore di immagine integrato ed il touchscreen per l’LCD posteriore, entrambe le quali sono caratteristiche molto utili che migliorano la qualità dell’immagine e l’esperienza di utilizzo. Con un aumento di prezzo di circa 400€ entrambi i modelli sono eccellenti e la scelta alla fine va fatta in base al budget che si ha a disposizione.

Come per le colleghe di Sony full-frame, alcuni utenti hanno lamentato un surriscaldamento girando video in 4K per lunghi periodi di tempo. Questo significa che la Panasonic GH4 manterrà il primo posto in classifica tra i videomaker più accaniti, ma la a6500 è ottima per un utilizzo più vario. Ideale per fotografi d’esterno alla ricerca di un setup compatto.

Vedi la Sony Alpha a6500

 

4. Fujifilm X-T2

Fujifilm X-T2 mirrorless camera

Megapixels: 24.3
Sensore: 368 sq. mm
Peso: 17.9 oz.
Cosa ci piace: Un bel miglioramento rispetto alla X-T1.
Cosa non ci piace: Bella l’aggiunta del 4K, ma coloro più seri riguardo al video, Sony e Panasonic regnano ancora supreme.

Primo, adoriamo a prescindere tutte le mirrorless Fujifilm. Hanno la miglior resa cromatica sul mercato ed una qualità di immagine superba per utenti che amano le foto di viaggi ed i ritratti. Rilasciata lo scorso anno, la seconda generazione X-T2 è un enorme passo avanti dalla X-T1, offrendo più megapixels, video 4K, ed il miglior autofocus di qualsiasi Fujifilm mirrorless ad oggi sul mercato. Unito alla vasta gamma di obiettivi di qualità Fujinion, la X-T2 è una fotocamera seria che dovrebbe far felici i fotografi più esigenti, in particolari quelli che adorano un look ed un feeling classico.

E’ interessante notare che Fujifilm ha evitato di competere con le mirrorless full-frame di Sony ed andare direttamente sul medio formato con la GFX 50S prossimamente in uscita. Questa fotocamera avrà un gigantesco sensore a medio formato con 50.4 megapixels di risoluzione, ma a nostro avviso sarà troppo per la maggior parte dei fotografi, con un prezzo probabilmente assurdo (si parla di 8-10000€). Invece alziamo il pollice per la più pratica e realistica X-T2, che offre comunque una qualità di immagine ottima ed una costruzione robusta. Un’altra fotocamera Fujifilm da considerare in questa fascia di prezzo è la X-Pro2.

Vedi la Fujifilm X-T2

 

5. Sony Alpha a6000

Samsung NX3000 mirrorless camera

Megapixels: 24.3
Sensore: 366 sq. mm
Peso: 12.2 oz.
Cosa ci piace: Eccezionale rapporto qualità prezzo.
Cosa non ci piace: Mancanza del video 4K.

La Sony a6000 era il successore originale della serie NEX ed ormai è “vecchia” di un paio d’anni, ma ha un rapporto qualità prezzo davvero ottimo a circa 500€. Cosa più importante, avrete un sensore da 24.3 megapixel APS-C, raffica di 11fps, video 1080p, e wi-fi e NFC integrati. Con un peso veramente contenuto proprio come il prezzo, ci sono molti punti a favore per acquistare la Sony a6000.

Cosa si sacrifica optando per il modello più vecchio? La a6000 non è in grado di girare video 4K, non ha la stabilizzazione di immagine integrata e non è resistente alle intemperie. C’è anche da dire che la lente kit 16-50mm è appena decente, quindi probabilmente vorrete aggiungere qualche obiettivo alla vostra collezione che magari si adatta meglio al vostro stile di fotografia. Ma non si può certo ignorare il rapporto qualità prezzo, la a6000 costa letteralmente un quarto della Olympus OM-D-E-M1 Mark II ma fa un lavoro maledettamente buono in termini di performance. Se volete una mirrorless di qualità spendendo davvero poco, la Sony a6000 è la nostra prima scelta.

Vedi la Sony a6000

 

6. Olympus OM-D E-M1 Mark II

Olympus OM-D E-M1 Mark II mirrorless camera

Megapixels: 20.3
Sensore: 226 sq. mm
Peso: 20.3 oz.
Cosa ci piace: Piena di caratteristiche e funzionalità interessanti.
Cosa non ci piace: Troppo costosa per i nostri gusti, specie se non siete interessati alla fotografia d’azione.

Per gli amanti del Micro 4/3 e dello spendere soldi, la nuova OM-D-E-M1 Mark II è una mirrorless decisamente impressionante che ci dimostra quanto lontano è arrivata la tecnologia. Questa fotocamera ha praticamente tutto quello che qualsiasi appassionato può desiderare: stabilizzatore integrato, raffiche veloci, video 4K, corpo resistente alle intemperie. Per qualsiasi cosa dalla street ai viaggi ai paesaggi, questa fotocamera fa tutto.

Il nostro problema più grosso con la OM-D-E-M1 Mark II è il prezzo. A circa 2000€ solo per il corpo macchina è più costosa di reflex full frame cone la Nikon D750 o la Canon 6D. Ma se siete in grado di permettervelo, e potete permettervi i relativi obiettivi, la E-M1 Mark II è un’ottima alternativa leggera praticamente a qualsiasi cosa presente sul mercato.

Vedi la Olympus OM-D E-M1 Mark II

 

7. Fujifilm X-Pro2

Fujifilm X-Pro2 mirrorless camera

Megapixels: 24.3
Sensore: 368 sq. mm
Peso: 15.7 oz.
Cosa ci piace: Un mirino ibrido ottico/elettronico è una rarità.
Cosa non ci piace: Non può competere con la X-T2 in quanto a funzionalità.

Primo, la Fujifilm X-Pro2 è un’eccellente fotocamera mirrorless, in particolare per coloro che si specializzano nella fotografia still life. Ad ogni modo, l’uscita della X-T2 l’ha resa meno rilevante e spinta giù nella lista. Entrambe le fotocamere producono immagini simili in termini di qualità generale, con 24.3 megapixel di sensore, ma la X-T2 vince per quanto riguarda le features con video 4K, autofocus superiore, schermo LCD orientabile e raffiche più veloci. La X-Pro2 è dotata di un viewfinder ibrido che offre sia l’ottico che l’elettronico, che è un notevole vantaggio per quelli che usano di frequente la messa a fuoco manuale e lenti a focale fissa. Tuttavia in un testa a testa continuiamo a preferire la X-T2.

Chi dovrebbe optare per la X-Pro2? Se non vi interessa girare video e volete una camera mirrorless con un viewfinder ottico, la X-Pro2 è quello che cercate. Le altre simil rangefinder di brand come Leica vi costeranno decisamente di più. Da notare che l’ultimo aggiornamento del firmware ha migliorato l’autofocus sulla X-Pro2 per renderla più competitiva.

Vedi la Fujifilm X-Pro2

 

8. Olympus OM-D E-M5 Mark II

Olympus OM-D E-M5 Mark II camera

Megapixels: 16.1
Sensore: 225 sq. mm
Peso: 14.4 oz.
Cosa ci piace: Una delle migliori mirrorless Olympus per il video.
Cosa non ci piace: Nessun grosso miglioramento rispetto al modello precedente.

Seguendo le orme della popolare OM-D E-M5, la Mark II è un mostro di mirrorless se consideriamo le sue dimensioni contenute. Tra gli upgrades troviamo performance video migliorata, schermo posteriore LED più grande, raffica più veloce e grip ingrossato. E’ anche dotata di resistenza alle intemperie ed una vasta gamma di obiettivi Micro 4/3 tra cui scegliere. Tutto questo però si paga in termini di durata della batteria, che è minore rispetto alla E-M5.

Due competitor per la Olympus OM-D E-M5 Mark II sono la Sony a6300 (ora sostituita dalla a6500) e la Fujifilm X-T10. Entrambe hanno sensori più grandi, ma la E-M5 II le batte in quanto a versatilità per video e foto. Oltre alla maggiore scelta di obiettivi.

Vedi la Olympus E-M5 Mark II

 

9. Fujifilm X-T10

Fujfilm X-T10 camera

Megapixels: 16.3
Sensore:  368 sq. mm
Peso: 13.5 oz.
Cosa ci piace:  Ottima qualità di immagine.
Cosa non ci piace: Video non all’altezza.

Le due Fujifilm di bandiera sono rappresentate qui sopra dalla X-T2 e X-Pro2, ma nonostante ciò ci è piaciuta anche la più economica X-T10. Essenzialmente, la X-t10 è una versione più semplice della X-T1 originale, lasciando andare caratteristiche come la resistenza alle intemperie ed abbassando la risoluzione dell’LCD. La qualità delle immagini è sostanzialmente la stessa, e la X-T10 è anche più leggera e considerevolmente più economica. Amiamo la X-T1, quindi se volete accedere alla qualità leggendaria di Fujifilm e la sua resa cromatica a meno di 1000 €, la X-T10 è la camera per voi.

Come menzionato sopra, la X-T10 non è resistente alle intemperie, a differenza della Sony A6400 e la Olympus OM-D e-M5 Mark II. Inoltre, la qualità video è inferiore alla media delle colleghe. Fujifilm ha dato la priorità per quanto riguarda il video alla X-T2, ma se scattate principalmente fotografie, questa è una mirrorless ottima ad un prezzo altrettanto buono.

Vedi la Fujifilm X-T10

 

10. Panasonic Lumix G7 

Panasonic G7 mirrorless camera

Megapixels: 16
Sensore: 224 sq. mm
Peso: 14.6 oz.
Cosa ci piace: 4K video.
Cosa non ci piace: Risoluzione più bassa rispetto alla maggior parte delle fotocamere in questa lista.

La Panasonic G7 è un po’ una via di mezzo: non è una vera semi-pro, ma sicuramente non è nemmeno una entry level. E se comparata alle point-and-shoot più “premium” come la serie Sony RX100, scegliamo la G7 senza pensarci due volte. Se state cercando foto di qualità e video ma non necessitate di tutte le features delle camere di cui abbiamo parlato qui sopra, date un’occhiata alla Panasonic G7.

Panasonic è conosciuta per il video, e non è una sorpresa che la G7 giri video piuttosto buoni in 4K. E’ dotata inoltre di un sensore micro 4/3 da 16 megapixel, raffica veloce e ottimo autofocus per questo prezzo. Comparata ad una fotocamera più nuova come la Canon M5, non avrete la stessa risoluzione, con un sensore più piccolo e meno megapixels, ma il video 4K, fantastico design ed accesso ad ottimi obiettivi sono tutti ottimi punti a favore della G7. Per coloro che girano video che cercano qualcosa sotto i 1000€, la G7 potrebbe essere il biglietto vincente.
Vedi la Panasonic Lumix G7

 

11. Olympus OM-D E-M10 Mark II

Olympus OM-D E-M10 Mark II camera

Megapixels: 16.1
Sensore: 225 sq. mm
Peso: 13.8 oz.
Cosa ci piace: Ottima qualità d’immagine per il prezzo.
Cosa non ci piace: A causa delle dimensioni potrebbe non essere ottimale per chi ha le mani grandi.

Olympus produce alcune tra le migliori mirrorless ad obiettivo intercambiabile. La OM-D E-M10 Mark II è un’opzione più accessibile che offre la qualità di immagine e semplicità d’uso tipica di Olympus ad un prezzo decisamente abbordabile con una lente kit compresa. Con questa camera avrete lo stesso sensore della più costosa E-M5 Mark II, ed uno stabilizzatore di immagine a 5-assi, oltre ad un viewfinder elettronico migliorato e tante altre features.

Questa piccola mirrorless è a nostro avviso una delle migliori come rapporto qualità prezzo nella linea Olympus OM-D. Da tenere però a mente che questa fotocamera è decisamente più piccola rispetto alle camere elencate sopra. Questo può essere un vantaggio per qualcuno, mentre per altri può essere frustrante, soprattutto per un uso professionale intensivo.

Vedi Olympus OM-D E-M10 Mark II

 

12. Canon EOS M5 

Canon M5 mirrorless camera

Megapixels: 24.2
Sensore: 332 sq. mm
Peso: 15.1 oz.
Cosa ci piace: Grazie all’adattatore è possibile utilizzare gli obiettivi per DSLR Canon.
Cosa non ci piace: Niente ci ha lasciato a bocca aperta.

Per tutti continua l’attesa di un tuffo da parte di Canon e Nikon nel mondo mirrorless, ma sfortunatamente la M5 è stato un timido test delle acque. Non c’è niente di sbagliato in realtà con la M5: sensore da 24 megapixels APS-C, schermo girevole touchscreen, ottimo viewfinder elettronico ed uno scatto continuo piuttosto veloce di circa 9 fps. Ma il campo delle mirrorless di fascia media nel 2017 è troppo competitivo per una fotocamera sprovvista di video 4K come la M5. Comparata alle opzioni di Sony e le altre Micro 4/3, la M5 semplicemente non emerge in nessun modo.

Un punto decisamente a favore della M5 è che le lenti delle Reflex di Canon sono compatibili grazie ad un adattatore (che comprende autofocus e stabilizzatore di immagine). Passare a mirrorless può sembrare spaventoso, quindi se possedete già gli obiettivi potete fare il salto senza cominciare da zero.

Vedi Canon EOS M5

 

13. Nikon 1 J5 

Nikon 1 J5 camera

Megapixels: 20.8
Sensore: 116 sq. mm
Peso: 9.4 oz.
Cosa ci piace: Esteticamente bella e veloce nello scatto.
Cosa non ci piace: Sensore piuttosto piccolo.

Nikon ha avuto un approccio particolare al mirrorless: i modelli hanno sensori più piccoli rispetto alla concorrenza, ma con molte più funzionalità. La nuova Nikon 1 J5 è la migliore fin’ora, con 20.8 megapixel, buona ergonomicità ed un’ottimo grip, è dotata inoltre di processore Nikon EXPEED 5A. In aggiunta, la 1J5 non ha il filtro ottico low pass come molte delle Reflex Nikon più recenti, che si traduce in miglior nitidezza. E’ dotata inoltre d iwi-fi e NFC.

Tutto sommato ci sono piaciute molto le migliorie sulla 1 J5. Il nostro disappunto maggiore è causato dal piccolo sensore CX. Ma se non è un problema per voi sacrificare la grandezza del sensore per la velocità e le funzionalità aggiuntive, la Nikon 1 J5 è un’opzione intrigante.

Vedi la Nikon 1 J5

 

14. Sony Alpha a5000

Sony Alpha a5000 mirrorless camera

Megapixels: 20.1
Sensore: 357 sq. mm
Peso: 9.5 oz.
Cosa ci piace: Piccola ed estremamente economica
Cosa non ci piace: Risoluzione leggermente più bassa rispetto alle altre sony Alpha.

Questa è la quarta fotocamera Sony ad entrare in questa lista e l’azienda chiaramente domina il mercato da cima a fondo. La a5000 è la Mirrorless Sony più economica che troverete, avendo essa sostituito la NEX-3 nel range entry-level della lineup. Nonostante non sia dotata di funzionalità come il touchscreen ed il viewfinder elettronico, ci è piaciuta la qualità delle immagini per il prezzo decisamente contenuto. Se volete features avanzate e qualità migliore dovrete pagare per il privilegio, ma per coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo Mirrorless e Sony Alpha, la a5000 è ottima per iniziare.

Vedi la Sony Alpha a5000