Canon 1300D Recensione

Canon EOS 1300D Review

Tempo fa abbiamo parlato della Canon EOS 1200D, quando è uscita ha fatto molto parlare di se e continua ad essere popolare tra coloro che si avvicinano al mondo Reflex per la prima volta. Oggi, recensiremo la nuova EOS 1300D, che è uscita attorno allo stesso prezzo della versione precedente.

La nuova Canon 1300D va ad aggiungere il wi-fi e la tecnologia NFC, assieme ad altri piccoli cambiamenti per rendere la 1300D più moderna ed appetibile per gli acquirenti che non hanno mai acquistato reflex prima. Quindi diventerà la nuova fotocamera entry-level di riferimento? Scopriamolo.

Design e Qualità Costruttiva

Canon non si è allontanata molto dalla sua formula attuale, e la EOS 1300D è praticamente identica alla 1200D. Il corpo è costruito interamente in plastica con una texture matte, il che è un bene per la presa ed è in qualche misura resistente ai graffi. C’è un rivestimento in gomma nei punti in cui si appoggiano le dita, che rende più semplice scattare con una mano sola.

Canon_EOS_1300D_ports_ndtv.jpg

Il corpo della EOS 1300D è leggermente più leggero a 440g e più compatto rispetto alla 1200D, che si nota solo quando vengono comparate fianco a fianco. Sul lato sinistro, la 1300D ha un input per il telecomando con filo, una porta mini-usb, e una mini HDMI. Tutti i bottoni sono posizionati alla destra dell’LCD, compreso l’accesso rapido all’ISO, bilanciamento del bianco e autofocus. C’è un bottone dedicato a fianco al mirino ottico per passare alla modalità live view. Canon ha aggiunto inoltre un LED che segnala il funzionamento del WiFi.

Canon_EOS_1300D_dials_ndtv.jpgSopra, abbiamo un microfono, un flash pop-up e una hotshoe standard per il flash esterno, ed infine la manopola della modalità PASM. Il mirino ottico visualizza le letture per l’esposizione, ISO, tempi di scatto e diaframma, e risultano ben leggibili anche in pieno giorno.

La camera ha un display da 3 pollici TFT, la cui risoluzione è stata praticamente raddoppiata a 920K punti rispetto a quello presente sulla 1200D. Grazie a questo, la preview delle immagini è più nitida così potrete farvi un’idea migliore del risultato finale. Purtroppo, lo schermo è fisso e non si può estrarre e ruotare nelle entry-level di Canon.

Canon_EOS_1300D_lens_ndtv.jpgCanon ha dotato la 1300D di un obbiettivo standard EF-S 18-55mm IS II. L’obbiettivo è dotato di stabilizzazione dell’immagine integrata. Nella scatola inoltre troverete una tracolla, la batteria, il cavo dati, caricatore esterno ed una SD Card classe 10 da 16GB.

Features

Le specifiche alla base della fotocamera non sono cambiate chissà quanto rispetto alla 1200D. Il modello nuovo è sempre dotato del sensore a 18 Megapixel APS-C CMOS, con un range ISO nativo di 100-6400, ed è capace di scattare fino a 3 frame per secondo in raffica. Il processore è stato migliorato con il Canon Digic 4+. La Canon 1300D può scattare in JPEG, RAW e JPEG+RAW, e la risoluzione del video arriva fino a 1920x1080p a 30fps. Il sensore ha un totale di nove punti di autofocus incluso uno a croce al centro.

Canon_EOS_1300D_app_ndtv.jpgAd ogni modo, l’aggiunta più grossa è indubbiamente la connettività wi-fi. Una volta installata l’app Canon Camera Connect sul vostro smartphone, accoppiarla tramite l’NFC è semplice come appoggiare il telefono sul logo NFC della fotocamera. Potrete perfino farlo alla vecchia maniera se il vostro dispositivo non è dotato di NFC. Se non volete creare un netword ad-hoc, potete anche scegliere di accoppiare la camera col vostro routerdi casa.

Canon_EOS_1300D_screen_ndtv.jpgL’app vi permetterà di vedere tutte le foto scattate e trasferire quelle che volete condividere. Le immagini copiate sul telefono sono ridimensionate a 1920×1080, che le rende più semplici da condividere sui social media. Le immagini pesano circa 1.7MB ed il trasferimento sarà piuttosto rapido via wi-fi. L’app è dotata anche di scatto da remoto che rende praticamente lo schermo del vostro smartphone un viewfinder elettronico. Potrete fare la maggior parte delle regolazioni via app.

Performance

Nei nostri test dell’ISO, la EOS 1300D si è difesa bene fino a ISO 800, con colori vivi e dettagli nitidi. A ISO 1600, noterete un lieve calo nella nitidezza e un pò di rumore inizia a farsi notare. Salendo fino a ISO 3200 e 6400 risulta in foto praticamente inutilizzabili con troppo rumore e livello di dettaglio notevolmente ridotto.

Canon_EOS_1300D_ISO_new_ndtv.jpg

La camera fa un buon lavoro nel catturare immagini dettagliate alla luce del giorno. La riproduzione dei colori è buona anche se la camera non sembra avere un ottimo range dinamico. Il che rende le foto non così vibranti.

La velocità di messa a fuoco è buona, purtroppo con un solo punto autofocus a croce, l’impresa a volte può risultare leggermente difficoltosa soprattutto con i primissimi piani. La responsabilità della maggior parte di questi problemi va comunque attribuita all’obbiettivo in dotazione.

Canon_OES_1300D_CA_ndtv.JPG

Canon_OES_1300D_CA_2_ndtv.JPG
Canon_OES_1300D_closeup_1_ndtv.JPG

 

Canon_EOS_1300D_low_light_ndtv.JPG

Canon_EOS_1300D_indoor_ndtv.JPGLe foto al chiuso e sotto la luce artificiale non sono male, purchè limitiate l’ISO a 1600.  La riproduzione dei colori è piuttosto buona. La EOS 1300D è capace di scattare immagini di qualità anche in condizioni di scarsa luminosità soprattutto se utilizzerete la modalità manuale. Altre modalità di scatto includono Creative Auto, Portrait, Landscape, Close-up, Sports, Food e Night Portrait. Anche se queste modalità sono piuttosto comode vi consigliamo di addentrarvi di più nelle modalità manuali. Dopotutto perchè comprare una Reflex Digitale altrimenti?

Canon_EOS_1300D_night_ndtv.JPG

Canon_EOS_1300D_manual_ndtv.JPGGli scatti notturni sono molto cromatici. Anche qui tenere gli ISO su valori più bassi sicuramente aiuterà a mantenere una buona qualità dell’immagine. In questo caso probabilmente vi converrà scattare con l’aiuto di un treppiede.

La EOS 1300D può registrare video fino a 1080p a 30fps. Il che non è il massimo considerando che la concorrenza arriva ai 60fps. La qualità video tuttavia è buona. Non c’è la stabilizzazione dell’immagine in video quindi avrete bisogno di una mano ferma od anche qui di un treppiede.

La fotocamera utilizza la stessa batteria della 1200D, stiamo parlando di circa 500 scatti per carica. Probabilmente il numero sarà leggermente più basso. Se girate molti video potrete aspettarvi di prosciugare la batteria piuttosto in fretta..

Canon_EOS_1300D_compare_ndtv.jpg

Verdetto

La Canon EOS 1300D si può trovare online a un prezzo in linea con le altre entry-level. La Nikon D3300, è leggermente più economica e secondo noi la scelta sta alla vostra preferenza per uno o l’altro produttore.

I possessori della 1200D possono tranquillamente tirare un sospiro di sollievo e tenersi la loro reflex a nostro avviso. Per gli altri, la fotocamera sicuramente merita come entry-level anche se noi personalmente preferiamo la Nikon D3300. A voi la scelta!